Loading

ERASMUS + KA203

Partenariato strategico per l’istruzione superiore

Accreditamento  degli apprendimenti esperienziali nelle università europee

Riferimento n. 2019-1-IS01-KA203-051139

Il progetto A.P.E.L.E si occupa di vari aspetti dell’inclusione sociale e in particolare dell’accesso all’istruzione superiore. Il progetto vuole presentare un percorso alternativo per incoraggiare i migranti e le persone con minori opportunità di accedere all’istruzione superiore e apportare un contributo significativo ed eccezionale alla società.

L’obiettivo di questo progetto finanziato dal programma europeo  ERASMUS + è di contribuire allo sviluppo di misure di supporto per le persone con minori opportunità che hanno esperienze di apprendimento non formale o informale e promuovere il loro accesso transnazionale alle università europee. I gruppi target del progetto sono persone nei paesi partecipanti che abbandonano la scuola secondaria e i migranti. Non esiste una procedura specifica incentrata sull’accreditamento delle esperienze acquisite durante la loro vita e il progetto intende produrre un modello di portafoglio personale che sia disponibile on-line.

http://www.apele.eu/

News Apele

Giovedì 22 aprile 2021 si è svolto a cura dell’associazione per il Progresso del paese http://www.perilprogressodelpaese.it un webinar dal titolo “Il ruolo delle Università nell’era delle migrazioni”, con la partecipazione della prof..sa Elsa Fornero, già ministro del Lavoro nel governo Monti (2011-2013) e professore emerito di Economia presso l’Università di Torino, il prof Giovanni Carlo Bruno ricercatore del CNR _IRSS di Napoli e Monica Amari, presidente Armes Progetti. Nel corso dell’incontro a cui hanno partecipato esponenti del mondo economico italiano tra cui il cavaliere del lavoro Alfredo Ambrosetti, Giorgio Basile -Isagro- spa, Riccardo Illy ,Andrea Ritattore Vonwiller, prof.Cesare Galli è stato presentato il progetto Apele realizzato da un consorzio di università europee in collaborazione con Armes progetti il cui obiettivo è quello condividere un metodo per la valutazione delle esperienze pregresse, al fine di facilitare a target di persone sfavorite l’acceso agli studi secondari di terzo livello.